Delrio: "Offerta Lufthansa per Alitalia? Si può fare molto meglio"    ||    Rivoluzione Facebook, gli utenti decideranno autorevolezza delle testate    ||    Nominata senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz: "Memoria vaccino contro l'indifferenza"    ||    Bankitalia alza le stime sul Pil: "La crescita c'è, manca l'inflazione"    ||    Maroni: "Bongiorno dice che Andreotti approverebbe questa Lega? Io e Bossi lo combattevamo"    ||    Nuovo test cerca 8 tumori nel sangue    ||    Papa Francesco in Amazzonia: "Difendere la terra e i suoi abitanti"    ||    Multe stradali, dal primo febbraio notificate via Pec    ||    Riecco il campionato: esame a Bergamo per il Napoli. Inter-Roma, chi perde è perduto    ||    Le critiche a Repubblica e il nostro impegno    ||    Carlo Cracco sposa Rosa Fanti: matrimonio a Palazzo Reale a Milano con testimone Lapo Elkann    ||    Molestie, il cinema francese e la polemica. "Nella lettera a Le Monde parole inaccettabili"    ||    Alain Delon: "Quando verrà il momento, voglio che il cane muoia con me"    ||    Bei, record di finanziamenti all'Italia. Padoan: "Investimenti pubblici leva per la crescita"    ||    Basket, Filloy e l'ambizione di Avellino: ''Lo scudetto? Si vince restando uniti''    ||    Giorgia, la depressione e la salvezza: "Per rinascere devi morire"    ||    Addio ad Anna Campori, protagonista di 'Giovanna, la nonna del Corsaro Nero'    ||    'Fabrizio De André, principe libero', Marinelli: "Non l'ho imitato, ho cercato il mio Faber"    ||    Gb, il nuovo taglio del principe William divide: plauso social, ma i media non sono d'accordo    ||    Usa, 700 morti per sovradosaggio oppiacei: arrestati 5 gestori di centro sanitario, due in Italia    ||    Via libera del governo al contratto degli statali    ||    L'Ue bacchetta l'Italia sull'inquinamento atmosferico: "Attuare strategie su standard qualità aria o scatta l'infrazione"    ||    Trattativa Stato-mafia, i pm: "Provenzano 'vendette' Riina ai carabinieri"    ||    Busta con proiettili, svastica e minacce di morte alla sindaca di Empoli    ||    Aggredito sul treno Pisa-Firenze con frasi razziste: denunciati due minori    ||    Aggressioni con l'acido, Levato e Boettcher non rivedranno più il loro figlio: la Cassazione dice sì all'adozione    ||    E' morta Carla Marangoni: aveva 102 anni, era la medaglia olimpica più longeva al mondo    ||    Parma, in 5mila per un posto da infermiere: Ausl affitta le Fiere    ||    Bitonto, bimbo dona un disegno ai carabinieri durante il blitz antimafia: "Grazie che ci aiutate"    ||    Servizi di food delivery a confronto: Just Eat il più capillare, a Foodora il voto più alto    ||    Droni, robot che suonano e favole animate: la scuola digitale in mostra a Bologna    ||    Torino, dimessa dal Cto la corista ferita al Regio dal crollo della scenografia    ||    Parlamento ceco toglie l'immunità a Babis: andrà a processo    ||    Usa, neve e gelo negli Stati del Sud: 15 morti    ||    Nuova Zelanda: arriva un figlio per Jacinda, la premier che si era ribellata al maschilismo    ||    Redford: " I movimenti #Metoo e Time's Up un punto di svolta per Hollywood"    ||    Sbarcano in Sicilia cinquecento migranti, c'è anche un neonato morto    ||    Mombello Monferrato, un "referendum" deciderà se far tacere le campane di notte    ||    Lo spesometro si semplifica: le fatture "piccole" si cumulano    ||    Pop Vicenza, scattano i sequestri delle Fiamme Gialle    ||    'Ndrangheta, ucciso il "Vicerè" del clan Commisso a Siderno    ||    Ardea, bimbi disabili senza assistenza a scuola: le mamme 'occupano' l'aula consiliare    ||    "Arrendetevi bulli", al via la seconda edizione. E stavolta coi video dei ragazzi    ||    Batterie Apple, Cook rassicura: "Gli utenti decideranno se rallentare o no gli iPhone"    ||    La storica Leila el Houssi: le difficoltà economiche alimentano tensioni in Tunisia    ||    Con la zipline sul Grand Canyon. Il volo è da brivido    ||    Valerio Braschi oltre MasterChef. Tra viaggi, studio e il sogno di un suo locale    ||    Sanremo, ecco le 20 canzoni: le abbiamo ascoltate, e siamo perplessi    ||    Instagram, come non svelare quando hai usato l'app per l'ultima volta    ||    Byton, niente chiavi: ecco l'auto con il riconoscimento facciale    ||    Tsukasa Hojo, Romics alla carriera per il creatore di 'Occhi di gatto'    ||    Perché la razza bianca non esiste secondo la scienza    ||    Svelato il segreto della proteina della longevità    ||    Da Castel di Sangro al Molise (che esiste e resiste): la riscossa di Borgotufi    ||    Mare, patrimonio e movida. Il fascino di Palermo non ha stagione    ||    

Riprendiamoci la sovranità senza paura


Il 05 Dicembre 2015 a Roma si è costituito il partito politico “Popolo Partite Iva – Autonomi e Lavoratori Uniti – “
I soci fondatori e le rispettive cariche:
Presidente: Lino Ricchiuti (Puglia); Vicepresidente:Paolo Sabbioni (Toscana); Segretario: Giuseppe Cipponeri (Sicilia); Tesoriere: Francesco Longo (Puglia); Consigliere: Adriano Bartolomeo (Lazio); Consigliere: Vincenzo Maiorana (Sicilia); Consigliere: Antonella Salvietti (Toscana).
Già ad oggi si contano iscritti a detto Partito dalla Valle d’Aosta al Friuli Venezia Giulia alla Sicilia, in tutte le regioni d’Italia ci sono rappresentanti politici che pur non avendo mai fatto politica diretta si sono voluti calare e metterci la faccia in questo progetto politico per contrastare sul territorio le scelte scellerate e leggi catastrofiche che gli ultimi Governi hanno attuato rendendoci un popolo sopraffatto e deriso con l’aggravante della totale miseria con un tasso di povertà altissimo.
Cari Amici,
in questo mio intervento non voglio apparire omofobo, anzi premetto che non nutro alcun pregiudizio per le diversità umane; infatti penso che ognuno di noi non ha alcun diritto o facoltà di giudicare le scelte altrui, esiste una entità superiore a noi che può fare ciò, questa è DIO.
Volevo (voglio) evidenziare che con tutti i problemi che stiamo affrontando in Italia, come la disoccupazione, la disperazione di chi ha subito lo sfratto perché è senza lavoro e non ha potuto pagare l’affitto, le difficoltà degli imprenditori che non possono più assolvere gli obblighi tributari (imposti con una tassazione selvaggia e talvolta incostituzionale) e pagare le sanzioni applicate da EQUITALIA, le attività che chiudono perché non ce la fanno più a onorare i debiti ed i casi estremi delle vittime di Stato, cioè, quelle persone, che pensano di risolvere i loro problemi economici (creati dalle Istituzioni) con il suicidio.
Davanti a tutto ciò il Governo che fa ?
Si spende per legalizzare le coppie di fatto (GAY). Ciò ci potrebbe anche stare, se non ci fossero i problemi sopra elencati che rivestono carattere di estrema urgenza e delicatezza; il Governo preferisce buttare sabbia negli occhi degli Italiani, con queste castronerie, perché così ottiene due vantaggi a discapito dei cittadini: il primo è che, al momento delle elezioni, tutti i soggetti interessati a quella legge andranno a votare e voteranno PD, il secondo è che riescono a distrarre gli italiani dai problemi reali e dalle normative rovinose per il popolo.
Un popolo, che capisce di essere preso in giro dalla politica, non partecipa al voto per protesta, ma non considera che, così fa esattamente il gioco di chi governa.
Infatti non votare vuol dire rinunciare ad uno dei più importanti diritti della democrazia, anche se la nostra presenta tante ambiguità.
Cari amici , l’invito che voglio farvi è di non cadere nella loro trappola.
Uniamoci tutti nel progetto che il “ POPOLO PARTITE IVA” sta propagandando ed ha interessato una buona parte degli italiani, perché è stato studiato e valutato da esperti professionisti, nonché da coloro i quali, come tutti noi, vivono l’incubo e, a volte purtroppo, la certezza di perdere tutto quello che abbiamo acquisito in tanti anni di lavoro o che i nostri genitori erano riusciti a conquistare dopo una vita di sacrifici.
Abbiamo assistito, finora, ad una politica economica finalizzata al salvataggio delle banche per un periodo limitato, e dopo?
Salvare le banche, come? Riflettiamo a quello che ha detto un ministro (Senza Far Nome) “ Pignorare la case degli Italiani per salvare le Banche” e lo dicono in maniera spudorata senza aver timore di offendere l’intelligenza dei cittadini.
Ecco, vedete le banche con i mutui, specialmente vecchi, hanno un immenso capitale virtuale, ma che al tempo stesso figura reale, supportati e agevolati dalla politica della tassazione altissima, gestita volutamente dal Governo.
Ormai il complotto, realizzato dallo strapotere politico-finanziario dei colossi mondiali come la Goldman Sachs e la J.P. Morgan, appare chiaro, siamo nel bel mezzo di una guerra, nella quale non si usano le armi di una volta, ma è bastato l’ EURO a darci in pasto ai colossi della finanza mondiale; il nostro Governo ha avallato questa nefasta politica distruggendo le micro, piccole e medio imprese che sono sempre state il pilastro portante dell’economia italiana.
Adesso vogliono cambiare la nostra Costituzione, che, a distanza di settant’anni è apprezzata in tutto il mondo, perché è l’ultimo baluardo di una ormai precaria democrazia.
Siamo vittime dell’alto tradimento del Governo e, preso atto di ciò, ci dobbiamo svegliare ed usando la nostra forza, tutelati dai diritti sanciti dalla Costituzione dobbiamo riprendere in mano la politica.
La politica è di fondamentale importanza in uno stato democratico e non si può lasciare nelle mani di persone come i politici di oggi.
Siamo noi cittadini ad avere la sovranità e la dobbiamo esercitare senza delegare ancora gli altri che si sono presi gioco di noi senza alcun rispetto della nostra dignità e della nostra vita.
Cari amici e nello stesso tempo colleghi, per le vicissitudini che siamo costretti a condividere, noi dobbiamo ritornare ad essere padroni di noi stessi, non dobbiamo vivere con l’angoscia del postino, vogliamo pagare le tasse, ma vogliamo detrarre tutte le spese e cominciare a pagare le tasse al 25% sulla somma rimasta ( non spesa).
Siamo imprenditori o figli di imprenditori che hanno portato l’Italia al boom economico ed al terzo posto delle potenze mondiali.
Cosa ci è successo? Di punto in bianco non sappiamo fare più impresa o non ci è più permesso di fare impresa?
Forse la seconda ipotesi, perché le idee le abbiamo, ma non possiamo svilupparle per i motivi anzidetti.
Con una pressione fiscale così alta non si crea lavoro, anzi si chiude, si crea disoccupazione; queste forze passive fanno sì che non entra moneta nel circuito economico italiano e viene a mancare il lavoro alle micro, piccole e medie Imprese, si riduce il potere d’acquisto della moneta e si innesca un meccanismo che porta alla deflazione.
Amici, dobbiamo far capire alla gente che questa volta il singolo voto è importante, che non si voti per i soliti partiti politici che ci hanno governato e che sono nei palazzi del potere anche se all’opposizione.
Noi siamo l’unico movimento o partito politico che parla di detassazione, perché:
conosciamo le leggi di mercato per essere competitivi in campo internazionale;
abbiamo fatto un’analisi e una programmazione aziendale atta
ad affrontare, se fosse necessario, l’uscita dall’EURO.
Noi siamo una ottima rappresentanza delle nostre categorie in Parlamento per ottenere la tutela dalle leggi e per riprenderci la sovranità monetaria che farebbe rifiorire il nostro Paese.
Un Paese, che deve necessariamente essere più indipendente ed autonomo, come noi cittadini che dobbiamo potere sviluppare al meglio la nostra intelligenza da tutti invidiata.
Dobbiamo far risorgere il made in Italy, cioè, il marchio che ci ha fatto conoscere in tutto il mondo, dobbiamo dare lavoro ai nostri figli e la certezza della dignità alle persone.
Come dice Papa Francesco, la dignità della persona non va calpestata, perché è sicurezza e fede verso DIO e in se stessi.
Per fare tutto questo abbiamo bisogno della nostra stessa forza, di credere in noi stessi, perché noi stessi siamo la forza che ci farà riconquistare la dignità e il piacere di lavorare e di riprenderci tutto il maltolto.
Il Segretario Nazionale
Giuseppe Cipponeri

Di Giuseppe Cipponeri | 28/02/2016


Commenti

27/09/2016 - Ritengo che il Sig. Cipponeri abbia fatto un´analisi esaustiva della situazione economica del nostro paese (italo Maremonti )
21/03/2016 - Questo Paese non ha bisogno di politici idioti ma di imprenditori veri in grado di rilanciare l´economia "REALE" (ADRIANO BARTOLOMEO)

Per poter commentare l'articolo devi essere registrato
Nome utente:
Password:

Non ricordi la password? Clicca qui
Non sei registrato? REGISTRATI!

tesseramento

 

rinnova la tua adesione

 

Fai una donazione

 

- TROVA IL REFERENTE DI ZONA

 

 

Coordinatore Nazionale Gruppi Locali
Tel.: +39 370 3552 307

 

 

- AVVOCATI
Problemi legali? Chiedi agli esperti

- SERVIZI E CONSULENZA
trova il professionista che stavi cercando

- CERCO E TROVO LAVORO
offri e cerca nella nostra sezione lavoro

- PARTECIPA
Invia il tuo articolo

- ULTIMI COMMENTI INSERITI
michele Papa su Sondaggio "shock" sulle partite iva:
Con questi cambi di governo trovano sempre uno spunto in più per castigarci...

claudio Romagnoli su Sondaggio "shock" sulle partite iva:
Stiamo morendo lentamente, ogni giorno ci tolgono qualcosa ed aggiungono nuovi balzelli ed incombenze, ora basta !

Vito Umberto Vavalli su Ricchiuti (P.P.I.) "Serve lavoro? Andate in pellegrinaggio casa per casa":
Lle premesse illustrano chiaramente i problemi con cui combattiamo ogni giorno. L´invito ad iniziare un pellegrinaggio casa per casa è una efficace provocazione, che fa capire bene quanto in realtà la classe politica sia distante dalla gente, e in particolare dai piccoli imprenditori e dai lavoratori autonomi. Bell´intervento Presidente!

Paolo su Lettera di un piccolo imprenditore a un dipendente:
In effetti noto ogni giorno che i dipendenti in generale non immaginano nemmeno lontanamente come funzioninole cose da imprenditore, piccolo o grande che tu sia. Spesso i miei ex colleghi vengono a trovarmi in negozio, quando gli racconto quello che ti obbligano a pagare, servizi che paghi perchè obbligatori ma dei quali non usufruisci, truffe varie inventate da enti fantasma, ma che devi pagare per legge ecc. ecc, noto che si stupiscono di tutto ciò e ti chiedono come tiri avanti.

Adriano su Banca Turismo e Territorio:
FELICISSIMO, la cosa mi riempie di orgoglio in quanto il dott Vavalli l´ho portato personalmente nel movimento non appena ho capito che si trattava di un serio professionista e cosa che non guasta anche una persona splendida sotto il profilo umano.

italo Maremonti su Riprendiamoci la sovranità senza paura:
Ritengo che il Sig. Cipponeri abbia fatto un´analisi esaustiva della situazione economica del nostro paese

ADRIANO BARTOLOMEO su Riprendiamoci la sovranità senza paura:
Questo Paese non ha bisogno di politici idioti ma di imprenditori veri in grado di rilanciare l´economia "REALE"

Giuseppe Cipponeri su Appello, la rappresentanza della categoria :
Andrea, inizia a far conoscere il nostro Partito e soprattutto il nostro ideale Politico con i nostri punti del programma, fai in modo che si tesserenano anche gli altri, i numeri fanno la nostra forza, allora vedrai che le cose cambieranno, prima lo facciamo e prima riusciamo a cambiare le cose. Ti auguro buona domenica e ricorda, tutti i cittadini che stanno sulla nostra stessa barca hanno bisogno anche della tua forza.

Giuseppe Cipponeri su Appello, la rappresentanza della categoria :
Andrea, come tutte le categorie di lavoratori o piccoli imprenditori, anche la vostra categoria risente l´azione di devastazionedell´economia che il governo ha messo in atto, in accordo con la BCE e UE per smantellare lo Stato che ormai non siamo più Stato ma regione dell´Europa dopo la cessione della nostra Sovranità Monetaria, così ci annullano qui pochi diritti che ci erano rimasti. Noi dobbiamo unirci con tutte le forze esistenti in noi e tu come agente di comm. ne hai da vendere.

Andreacheniere su Appello, la rappresentanza della categoria :
Da oltre quaranta anni svolgo attività di agente di commercio. Debbo, purtroppo rilevare la totale mancanza di tutela della categoria. Penso che siamo importanti nella filiera commerciale! Intanto sarebbe opportuno obbligare le Aziende a versare le indennità in ENASARCO, in modo che al momento della pensione o licenziamento da parte della Azienda li troviamo. Oggi intera categoria mal tutelata.

 

POPOLO PARTITE IVA

Email: info@popolopartiteiva.com