Ema, Milano perde al sorteggio, l'agenzia va ad Amsterdam    ||    Germania: Steinmeier, appello per scongiurare le elezioni. Merkel: "Meglio voto che governo minoranza"    ||    Figc, Tavecchio si è dimesso: "Sciacallaggio politico". Malagò: ''Unica soluzione è commissariamento''    ||    Veltroni: "Se è regolamento di conti, a sinistra solo macerie". Bonino: "Per ora niente accordi con il Pd"    ||    Morto Charles Manson, uno dei più feroci assassini della storia: "Addio all'ombra del demonio"    ||    Elezioni Regione Lazio, Pirozzi: "CasaPound? ne parlerò sempre bene hanno aiutato comunità"    ||    Voto Ostia, ancora polemiche. Di Pillo: "Voti di Spada? Picca offende elettori onesti". Ma lei insiste: "Vittoria sporcata dai clan"    ||    A 102 anni scopre che il fratello era sopravvissuto all'Olocausto: e incontra il nipote per la prima volta    ||    A tavola con lentezza, in salute se si mangia lentamente    ||    - 2 giorni alla nuova "Repubblica". Uomini e donne, la grande sfida della parità oltre le quote rosa    ||    La sfida di Pietro: senza un braccio e campione di voga. "Sogno di progettare una nuova protesi"    ||    Ecco il 'font' che aiuta i dislessici, l'idea italiana che piace a Microsoft    ||    India, la "Casta dei cavalieri" offre dieci milioni di rupie a chi brucerà viva la protagonista di un film storico    ||    Otto ore di lavoro al giorno, in Germania si pensa all'addio: "Limite obsoleto"    ||    Juventus: Allegri, gli schiaffi e 45 giorni per decidere il futuro    ||    La Germania bandisce gli smartwatch per bambini    ||    Il caviale parla sempre più italiano (e cinese): tutti i segreti del cibo degli zar    ||    Consigli.it, caccia all'offerta: ecco la nuova bussola per lo shopping online    ||    Gb, settant'anni insieme: Elisabetta e Filippo festeggiano il loro anniversario    ||    Impegni e tensioni in un ufficio, cinque modi per affrontare lo stress    ||    Sottomarino scomparso, suoni di strumenti sbattuti contro lo scafo riaccendono una speranza    ||    Donna accoltellata a morte in casa nel Bolognese    ||    Bari, ex giudice racconta in aula le sentenze pilotate: "In cambio ricevevo vacanze e frutti di mare"    ||    Torino, al via il primo sgombero delle palazzine dell'ex Moi    ||    Saviano racconta Totò Riina, il capo dei capi che scelse il terrore e finì per affossare Cosa nostra    ||    Ilva, la Ue chiede a Marcegaglia di uscire dal consorzio    ||    Israele, il presidente nega la grazia al soldato che uccise un terrorista palestinese ferito a terra    ||    Un milione e 400mila i bambini italiani in assoluta povertà    ||    Se il diritto d'autore diventa strumento di censura    ||    Ahmed, il Wiesenthal ivoriano che insegue i torturatori dei migranti    ||    Mantovani: "Le sfide della Medicina fra ricerca tecnologia e cure personalizzate"    ||    Braccia tese e nazionalismo, Twitter s'incendia sull'anniversario della morte di Franco    ||    Zimbabwe, Cnn: "Mugabe accetta di dimettersi, immunità per lui e per la moglie"    ||    Turchia, vietati ad Ankara tutti gli eventi Lgbti. Governatore: "Decisione per mantenere l'ordine pubblico"    ||    Jeffrey Tambor, accusato di molestie, lascia la serie 'Transparent'    ||    Messina: revocati i domiciliari a Cateno De Luca, lui attacca i giudici su Fb    ||    Bologna, un altro prete choc sul web: "Ha fatto più morti Riina o Bonino?"    ||    Operazione contro clan Lo Russo: colpo al traffico di droga a nord di Napoli    ||    Catania, le pazienti di Ginecologia: "No uomini in reparto", trasferiti due infermieri    ||    Maratona di Palermo, atleta gareggia spingendo la carrozzina di una ragazza diversamente abile    ||    Marzabotto, il Futa al Sacrario: "Non abbiamo colpe, ci minacciano"    ||    Afghanistan: blitz delle forze speciali, liberati 30 prigionieri dei talebani    ||    Generale pronto a disobbedire a Trump: "Pronto a rifiutare di lanciare l'atomica"    ||    India, treno investe branco elefanti sui binari    ||    Webnotte, la terza puntata: il cinema, la musica e le buone letture    ||    Il ritorno dei DuckTales: dietro Paperino e famiglia una matita italiana    ||    WhatsApp, i messaggi eliminati si possono recuperare    ||    L'auto elettrica pronta per l'invasione    ||    Cacciatore di centenari: "Chiedo il Dna ai supernonni per svelare il segreto della longevità"    ||    Bilinguismo, perché è un vantaggio per i bambini    ||    Michelin 2018, Niederkofler conquista la terza stella e Cracco perde la seconda    ||    Alovera Beach, un tuffo in laguna a meno di un’ora da Madrid    ||    

L´articolo che tutti dovrebbero leggere . CONDIVIDILO











Ogni giorno sentiamo in TV dati economici contrastanti sulla crescita e fiducia nel nostro Paese. Prima è d´obbligo ricordare alcuni dati ufficiali . Le Pmi in Italia rappresentano quasi la totalità delle imprese italiane: sono il 99,9%, mentre le grandi imprese sono appena uno 0,1% del totale.Solo il 5% ha più di 10 dipendenti. Di quel 99,9% di Pmi, il 94,8% sono microimprese, vale a dire con meno di 10 dipendenti, mentre il 4,6% è costituito da piccole (tra 10 e 50 dipendenti) e lo 0,5% da medie (tra 50 e 250 dipendenti).
Detto questo va da sè escludendo i sempre più rari investimenti pubblici che l´unica forza motrice che potrebbe far ripartire il Paese dovrebbero essere gli investimenti da parte delle microimprese o lavoratori autonomi in genere. Sulla mia pagina facebook frequentata quasi esclusivamente da da piccoli imprenditori , artigiani e lavoratori autonomi , nei giorni scorsi ho pubblicato un post dal titolo : " Se tu avessi un paio di milioni di Euro li investiresti oggi in una azienda in Italia?" Sullo stesso post ho pubblicamente chiarito che tutte le risposte comprese dei nominativi avrebbero fatto parte di un articolo che è quello che state leggendo. Sono pervenuti centinaia di commenti tutti pubblici per non dilungarmi pubblico integralmente solo i primi 100. I commenti ovviamente sono frutto delle normative attuali e della percezione che si ha dello Stato e della sua burocrazia così come oggi avvertita.
Buona lettura.
Lino Ricchiuti - presidente nazionale movimento politico POPOLO PARTITE IVA .

" Se tu avessi un paio di milioni di Euro li investiresti oggi in una azienda in Italia?"

Simo Urso : Nooooooooooooooooooooooooooooooooo

Melone Calzature: manc i can

Maurizio Galloni: Mai....!!!

Giovanni Sena: Sotto il materasso

Giacomo Di Corrado: NO di certo!...sarei un Pazzo!

Verniciatura Restauri: Assolutamente no!

Carla Parolari: Capirai con le tasse che ci ritroviamo. Devi lavorare x mantenere lo stato???

Beppe Ferdi Pesenti: Andrei ad investire in Asia o in america centrale...e soprattutto a vivere fuori da sto paese infame, che uccide le imprese private, fa scappare i cervelli, svende le aziende pubbliche, per mantenere quei ladroni al governo, che tra un po non avranno più niente da mangiare, perchè l Africa intera ci sta sotterrando.

Elvira de Marchi: Mai e poi mai

Albina Usula: Direi assolutamente nooooooo.......

Valeria Romina Menegoni: Con il nodo alla gola e l´amarezza nel cuore direi assolutamente NO!!!!! Questi politici hanno rovinato un paese che amavo da impazzire.....

Stefano Fracarolli: nooooooooooo

Gianfranco Paganini: Le attività lecite sono insostenibili finanziariamente e psicologicamente, quindi ovviamente no. Devo trovare il modo di chiudere in modo meno doloroso possibile

Alvaro Bartoletti: IN ITALIA FARE IMPRESA É VOLERSI SUICIDARE

Gianluca Del Prete: Ciao Lino... purtroppo no... a quanto vedo nei commenti ci sono tante persone che almeno avranno una età compresa dai 35/40 in su... pensa che io ne ho quasi 28 con una piccola attività da 5 anni... ora ti pongo una domanda... secondo te con tutte le rate che pagherò per l INPS... dovrò aspettare la reincarnazione oppure TUTANCAMON la prenderà prima di me la pensione??? Troppi soldi buttati

Claudio Maiali: Li metto sotto ad un mattone e me li spendo un po´ alla volta, come si dice da noi il santaro si frega una volta sola..

Vittorio Nappo: Se avessi qualche milione di euro tornerei a vivere lontano da qui..

Fausto Stancari: Allo stato attuale no di sicuro

Davide Piazzolla: in Italia? Se avessi avuto qualche centinaia di migliaia, non milione, di euro già sarei scappato e ci avrei messo una pietra sopra!

Luka Larsen Lancellotti: In italia non investo nemmeno un centesimo! Già si pagano troppe tasse indirette, figurati se ho voglia di quelle dirette in aggiunta!

Alessandro Blengino: Se io avessi qualche milione....equitalia lo saprebbe già è sarei in mutande ..oggi mi va di prenderla in ridere

Benedetti Daniele: Se si è matti si

Daniela Soliani: No

Del Prete Mario Biagio: Investirei nel turismo

Maddalena Serreli: Assolutamente no

Laura Giussani: NO......

Salvatore Urso : Per. Cosa ? Per mantenere dei magnacci ?

Daniela Tagliabue: Non la vorrei nemmeno regalata

Roberto RobiPod Podda: Per la mia esperienza .. NO. Meglio la Polonia

Marina Iaselli: Meglio regalarli al governo,senza mettere beghe in mezzo

Mario Abatino: Assolutamente NOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!

Filomena Mallardo: Noooo

Fortunato Mogavino: assolutissimamente NOOOOOOOO

Renzo Crivellari: Si, ma prima un colpo di Stato ....

De Angelis Massimo Zippo: No. Io tra le tasse sugli immobili e sul lavoro, la burocrazia e i controlli degli organi di vigilanza e le tasse sul reddito e gli accertamenti con quei soldi vado via

Monica Ferrari: Nooooo

Eduardo Pinto: Assolutamente NO

Mirko Poloni: No mai!

Nino Carciola: Ma mancu mortu !

Angela Abbinante: Nooooooooooooo

Massimiliano D´Ambrosio: NO!!!!

Danilo Biffoni: Assolutamente no!

Salvatore Garofalo: se li avessi, scapperei dall´ Italia.

Rosangela Giaimis: No ..... assolutamente

Lucio Percossi: Piuttosto li brucio

Roberto Gaviraghi: No

Donato Del Plato: Ma assolutamente no non durerebbero una settimana.

Elisabeth Masarikova: No .

Stefania Michielan: No

Tracy Teresa: No

Ale Zanini: Certo che no, risposta scontata!

Pietro Giuseppe Pascazio: No assolutamente

Stefano Bianco: Forse nel turismo ma di piccolissima entità. Spaccarsi in 4 per stii papponi che sono a Roma e in ogni comune. ..

Grazia Pepoli: No

Pinna Mariano Sicuramente all´estero, protetti dal fisco italiano!!!

Giangi Padova: Al max in speculazioni finanziarie ma con sede fiscale all´estero

Baffo Salvatore: Purtroppo no. Lo stato è peggio di una sanguisuga, tasse, tasse ed ancora tasse. Mentre i pakistani possono vendere la frutta indisturbati, i cinesi vendono porcherie e non pagano tasse, i senegalesi vendono materiale contraffatto e non vengono multati.

Rosanna Gaviraghi: Nooooo

Francesco Mercuri: Mai e poi mai ,e neanche in banca !il miglior investimento e quello di metterli sotto una mattonella

Eugenio Scassi: No solo non lo farei ma me ne andrei via anche a piedi

Bonora Maurizio: Assolutamente no no mai piu

Angelo Natola: Si. Aprirei una cooperativa con soci prettamente del PD così da poter incassare 35€ al giorno per ogni immigrato.

Maurizio Marino: investire in Italia in una attività aziendale è come mettersi al collo il cappio da soli

Carlo Prudente: ma nemmeno un cent. reinvestirei

Daniele Caponi: MA NEMMENO MORTO. ME LI SPUTTANO TUTTI.

Enrico Napoletano: MAI......

Mauro Fancello: Neanche per sogno !!!! Lascerei subito questo paese con una classe politica mafioso-massonica.

Francesco Pagano: manco per idea, assolutamente NO solo ed esclusivamente fuori paese, ormai non penso che ci sia più nulla da sperare qui.

Karin Sharon Martino: No!!

Gmario Derosas Dalila Cherchi: Neanche in punto morte

Andrea Suriano: No.

Graziano Pompili: Assolutamente NOOO

Luca Pederzani: assolutamente no

Alberto Piras: Manco fossi matto

Marco Loris Pontet: Ma sei fuori? Per essere trattato come un terrorista? Come uno che è responsabile del disastro sociale di cui invece è la prima vittima? Gli unici a trarre profitto dalle imprese oggi sono l´Agenzia delle entrate prima e le banche dopo, nel bene e nel male, direttamente sui tuoi conti o indirettamente tramite i salvataggi. Chi apre un´impresa, dovrebbe avere il rispetto sia del popolo che dello stato, mentre qui riceve punizioni e critiche da entrambi. Non solo, ma per stare a galla ti trovi a dover massimizzare i profitti dimezzando il tempo dedicato ai servizi e dunque cosa potrai mai offrire alla gente? Tu le risposte le conosci, ma volevi le nostre parole, e dunque eccoti servito!

Henry Saint: In Italia oggi si può investire solo per un´azienda pirata, che va sul mercato, ruba e non paga le tasse e dopo con una testa di legno fallisce. Se vuoi fare le cose perbene e oneste in Italia non è consentito. Lo stato ti affossa subito. Meglio investire in altri paesi.

Francesco Di Martino: Mancu po cazzu

Angelo Raso: Sicuramente no.

Alex Pasetti: No. Li terrei in svizzera e in italia ci verrei 2 volte l´anno.

Ennio Cinot: Se avessi qualche milione di euro chiuderei tutto subito.

Antonella Any Paparelli: Ho già dato ed ora grazie a questi papponi non ho più nulla. Sto mettendo da parte dei soldi per quando capirò che mi è rimasto un giorno solo da vivere. Voglio che il mio trapasso avvenga fuori dall´Italia e prenderò un aereo che attraversi l´oceano. Questo Stato non merita nemmeno le mie ceneri da morta. Fanc..

Maria Cristina Fallavena: No

Anna Maria D´anna: No

Pierpaolo Quadrelli: Investire in Italia dove nulla è certo, dove il primo politico sicuramente transfugo, oppure un primo ministro in cerca di visibilità propone un Decretino fiscale, sopratutto cretino, retroattivo dagli effetti devastanti? Dire queste cose mi procurano un´amarezza estrema, per me che amo questo paese, per 2 figli che vorrei trovassero la loro strada nel paese natale. Purtroppo oggi dico di no. Non c´è certezza, non c´è serietà, ...non c´è più nulla. Questa è l´Italia oggi... Basti solo pensare a una cosa semplice, spese mediche dovute a gravi conseguenze cardiovascolari, spese per università ai figli e interessi passivi, (ergo spese vive) vengono messe a detrazione solo al 19% ...ditemi se questa è una cosa seria..

Anna Navarra: no

Giacomo Farinetti: NO

Paola Camilli: Ma che sei matto ?

Angelo Cordaro: Ma mancu li cani.

Ornella Dametto; No..andrei lontano..ma taaaanto lontano...Australia..e aprirei un ristorantino italiano!!

Paola Caddeo: Manco morta

Marcella De Tomasi: No me li mangio tutti in cazzate

Mario Miracolo: Penso proprio di no. Conviene investire all´estero

Renato Arcidiacono: ....per produrre qualsiasi cosa, che altrove costerebbe meno della metà?Non sono soltanto le imposte che ci castrano,ma soprattutto il costo del lavoro, che rispetto a certi altri paesi, è più che quintuplicato.Tra gli altri, vedi Senegal.

Maria Teresa Trocchi: No di certo!!!! L´Italia è un paese allo sbando!

Katia Malluzzo: mai!!!

Toto Spagnolo: IN ITALIA NEMMENO UN CENTESIMO !!!!!!!

Sergio Valletta: Converrebbe versare all´Agenzia delle entrate, evitando così il lavoro per la costruzione dell´impresa, e siccome va a finire così, meglio togliersi il pensiero subito.

Vincenzo Manos: Ho già raggiunto l´età pensionabile ma debbo ancora lavorare per poter pagare l´Imu del mio locale dove per quasi 45 anni ho gestito il mio negozio: neanche a prezzo stracciato riesco a trovare chi potrebbe affittarlo per avviare un´attività o rilevare la mia.

Giuseppina Piovesana: No. Troppa burocrazia.

Geom Anna Bisignano: No

Alba Tende: Con questa classe politica...nemmeno morto...

Roberto Pedaletti: se avesi una pistola carica e te la punti alla testa premeresti il grilletto sapendo che sicuramente crepi? Quindi che fai apre una azienda in Italia sapendo che appena apri la partita iva e non hai manco un cliente ha già migliaia di euro di debito con lo stato., e qualsiasi commercialista di dice al centesimo quanto devi pagare e non hai incassato un euro anzi non hai neanche alzato la serranda..? SIAMO L´UNICA NAZIONE AL MONDO CHE DISINCENTIVA LA NASCITA DI AZIENDE... poi coi sono i pazzi quelli che aprono "perchè loro so bravi e non ascoltano nessuno" e dopo un anno chiudono e si ritrovano nella merda con tasse e balzelli e la vita rovinata.... Al mio paese vanno di moda "gli abbigliamenti" ogni sei mesi ne muore uno e ne rinasce un´altro... ma i negozi sfitti aumentano sempre di più...

Davide Basta: Ma neanche...

Riccardo Longo: Si solo se volessi perderli e ritrovarmi per giunta indebitato. Da più di 30 anni sono una partita iva ho visto di tutto, ma adesso la misura è colma.... Chiudere e sparire per poter continuare a vivere.

FINE(dei primi 100 ... gli altri sono leggibili sulla mia pagina FB .. ma il tono è identico)

Senza un reset di tutte le storture avvenute in questi anni e un azzeramento o stralcio al minimo dei debiti fiscali per pmi e famiglie con una conseguente riforma fiscale tipo flat tax al 15% , difficilmente questo Paese , i nostri giovani potranno  avere un futuro ... ma anche noi stessi un presente. Poi possiamo fare tutti i voli pindarici che vogliamo , o che il Governo decida di far passare dati ottimistici costruiti su misura , ma senza filtri questa è la realtà che emerge .
Lino Ricchiuti  




Di Lino Ricchiuti | 26/07/2017


Commenti

Nessun commento inserito. Commenta per primo!

Per poter commentare l'articolo devi essere registrato
Nome utente:
Password:

Non ricordi la password? Clicca qui
Non sei registrato? REGISTRATI!

tesseramento

 

rinnova la tua adesione

 

- TROVA IL REFERENTE DI ZONA

 

 

Coordinatore Nazionale Gruppi Locali
Tel.: +39 370 3552 307

 

 

- AVVOCATI
Problemi legali? Chiedi agli esperti

- SERVIZI E CONSULENZA
trova il professionista che stavi cercando

- CERCO E TROVO LAVORO
offri e cerca nella nostra sezione lavoro

- PARTECIPA
Invia il tuo articolo

- ULTIMI COMMENTI INSERITI
michele Papa su Sondaggio "shock" sulle partite iva:
Con questi cambi di governo trovano sempre uno spunto in più per castigarci...

claudio Romagnoli su Sondaggio "shock" sulle partite iva:
Stiamo morendo lentamente, ogni giorno ci tolgono qualcosa ed aggiungono nuovi balzelli ed incombenze, ora basta !

Vito Umberto Vavalli su Ricchiuti (P.P.I.) "Serve lavoro? Andate in pellegrinaggio casa per casa":
Lle premesse illustrano chiaramente i problemi con cui combattiamo ogni giorno. L´invito ad iniziare un pellegrinaggio casa per casa è una efficace provocazione, che fa capire bene quanto in realtà la classe politica sia distante dalla gente, e in particolare dai piccoli imprenditori e dai lavoratori autonomi. Bell´intervento Presidente!

Paolo su Lettera di un piccolo imprenditore a un dipendente:
In effetti noto ogni giorno che i dipendenti in generale non immaginano nemmeno lontanamente come funzioninole cose da imprenditore, piccolo o grande che tu sia. Spesso i miei ex colleghi vengono a trovarmi in negozio, quando gli racconto quello che ti obbligano a pagare, servizi che paghi perchè obbligatori ma dei quali non usufruisci, truffe varie inventate da enti fantasma, ma che devi pagare per legge ecc. ecc, noto che si stupiscono di tutto ciò e ti chiedono come tiri avanti.

Adriano su Banca Turismo e Territorio:
FELICISSIMO, la cosa mi riempie di orgoglio in quanto il dott Vavalli l´ho portato personalmente nel movimento non appena ho capito che si trattava di un serio professionista e cosa che non guasta anche una persona splendida sotto il profilo umano.

italo Maremonti su Riprendiamoci la sovranità senza paura:
Ritengo che il Sig. Cipponeri abbia fatto un´analisi esaustiva della situazione economica del nostro paese

ADRIANO BARTOLOMEO su Riprendiamoci la sovranità senza paura:
Questo Paese non ha bisogno di politici idioti ma di imprenditori veri in grado di rilanciare l´economia "REALE"

Giuseppe Cipponeri su Appello, la rappresentanza della categoria :
Andrea, inizia a far conoscere il nostro Partito e soprattutto il nostro ideale Politico con i nostri punti del programma, fai in modo che si tesserenano anche gli altri, i numeri fanno la nostra forza, allora vedrai che le cose cambieranno, prima lo facciamo e prima riusciamo a cambiare le cose. Ti auguro buona domenica e ricorda, tutti i cittadini che stanno sulla nostra stessa barca hanno bisogno anche della tua forza.

Giuseppe Cipponeri su Appello, la rappresentanza della categoria :
Andrea, come tutte le categorie di lavoratori o piccoli imprenditori, anche la vostra categoria risente l´azione di devastazionedell´economia che il governo ha messo in atto, in accordo con la BCE e UE per smantellare lo Stato che ormai non siamo più Stato ma regione dell´Europa dopo la cessione della nostra Sovranità Monetaria, così ci annullano qui pochi diritti che ci erano rimasti. Noi dobbiamo unirci con tutte le forze esistenti in noi e tu come agente di comm. ne hai da vendere.

Andreacheniere su Appello, la rappresentanza della categoria :
Da oltre quaranta anni svolgo attività di agente di commercio. Debbo, purtroppo rilevare la totale mancanza di tutela della categoria. Penso che siamo importanti nella filiera commerciale! Intanto sarebbe opportuno obbligare le Aziende a versare le indennità in ENASARCO, in modo che al momento della pensione o licenziamento da parte della Azienda li troviamo. Oggi intera categoria mal tutelata.

 

POPOLO PARTITE IVA

Email: info@popolopartiteiva.com